Logo con stemma di Gesualdo Convento dove ha risieduto padre Pio Panorama da via Pastene
Go to english version Versione italiana - Home page

Carlo Gesualdo

Le ricerche

Centro Studi e Documentazione Carlo Gesualdo [link]

"Il Centro Studi e Documentazione Carlo Gesualdo" si prefigge il rinnovo degli studi sulla figura del grande ed innovatore musicista di fine '500 inizi '600 attraverso lo studio di materiale documentario, storico e musicale, in gran parte inedito, attinto da archivi italiani ed europei.


Il Centro Studi e Documentazione ha  pubblicato diversi libri di studi su Gesualdo:

[1]Il Cappellone: una sinagoga travestita?

La cappella del S.S. Corpo di Cristo e l'arcano dello sviluppo socioeconomico di Gesualdo in et moderna


[2]Il barone assediato e l'universit contesa - Gesualdo nel tramonto dell'ancien rgime


[3] Gesualdo 1799: rivoluzione o guerra civile?


[4] Inventario

Centro studi e documentazione Carlo Gesualdo

a cura di Annibale Cogliano


[5] Carlo Gesualdo

Il Principe, l'amante, la strega.

Abstract in Inglese

Epistolario (inglese)

Bibliografia (inglese)


[6] Carlo GesualdoNEW

omcida fra storia e mito

di Annibale Cogliano con un
contributo di Olga Stinga,
prefazione di Glenn Watkins.

ISBN 88-495-1232-5


La Storia

Carlo Gesualdo

Carlo Gesualdo nacque a Venosa l’ 8 marzo 1566 da una famiglia potente e ricchissima: suo nonno Luigi aveva ottenuto il titolo di Principe di Venosa, suo zio Alfonso fu un cardinale di grande prestigio, sua madre era Geronima Borromeo, sorella di San Carlo Borromeo. Attraverso alleanze basate sui matrimoni, i Gesualdo erano imparentati con tutte le pi importanti casate dell’epoca, tra cui i Carafa, i D’Avalos, i Caracciolo, gli Orsini.Secondo in linea di successione, Carlo diverr erede del titolo e del patrimonio a causa della prematura morte di suo fratello Luigi. Fu solo la prima di una serie di tragedie familiari. I due figli maschi di Carlo morirono entrambi giovanissimi: Emanuele, nato dal primo matrimonio, poco pi che ventenne cadde da cavallo; Alfonsino mor di malattia quando era ancora bambino. In mancanza di altri eredi maschi, la casata dei Gesualdo si estinse con la morte di Carlo, l’8 settembre 1613, al culmine della potenza e dello splendore.

(Center Studies and Documentation Carlo Gesualdo)

Webmaster Franco Caracciolo - e-mail: [email protected]